Un fotografo di fantasia (per Berlino)

Con la fotografia si può giocare, si può creare e si può addirittura interpretare qualcun altro passeggiando per la strada. Le strade nello specifico sono quelle di Berlino, i partecipanti sono ragazzi con una passione per la scrittura creativa e la fotografia analogica.

Immaginatevi 8 persone di età e sesso differenti chiuse in una stanza in un caffè berlinese che chiameremo Wale Café (e  che magari si chiama proprio così) che scrivono ognuno di loro la biografia di un fotografo di invenzione che vive o ha vissuto a Berlino dal 1945 in poi, fermando la sua storia in un determinato momento temporale della sua vita. Noi abbiamo indicato a  ciascuno solo una zona della città su cui creare e poi scattare. Ogni partecipante all’esperimento traccia un profilo psicologico del fotografo, lo discute insieme agli altri partecipanti, inventa un nome, immagina la sua vita, il suo modo di vestire e le particolarità del personaggio. Se lo ritaglia in base alla propria abilità fotografica, magari creandolo particolarmente complesso per sfidarsi in fase di interpretazione.

Continua a leggere

Interpretando la decadenza

Dreams (2012) - "Sogni" di Vittorio Corcos (1896)

Dreams (2012) e “Sogni” di Vittorio Corcos (1896)

Pittura e fotografia. Nella prima la realtà viene creata partendo da uno spazio vuoto e poi riempita con idee, colori, concetti: tutto è nella mente o nel cuore del pittore ancora prima che sulla tela e il suo prodotto non sarà mai una riproduzione fedele del reale, anche quando si volge verso esso, ma una sua complessa mediazione tra manualità, ispirazione e visione. Nella fotografia la realtà  deve esistere concretamente per essere rappresentata, sia che si tratti di una realtà colta al volo, sia che sia preparata da chi scatta tramite uno studio di luci, espressioni, soggetti ed oggetti costruiti. Anche in questo caso esiste prima di tutto nella mente e nel cuore del fotografo, ma lo scatto coglie sempre “materia viva” congelandola per sempre in un istante.

Continua a leggere