Buon Compleanno Flickr!

Flickr

I loghi di Flickr

Questo febbraio Flickr, lo storico portale di condivisione di fotografie, compie 10 anni. Era il febbraio 2004 quando il servizio online creato dalla Ludicorp, e poi acquistato da Yahoo nel 2005,  appare su Internet contribuendo da quel momento a far crescere una generazione di fotografi amatoriali, e non, ed offrendo una fantastica vetrina internazionale per mostrare i propri lavori, farsi conoscere, condividere emozioni, ricordi, tecniche e vite. Non erano molte le possibilità antecedenti per far vedere ad un pubblico potenzialmente illimitato quello che eravamo capaci… o incapaci di fare con la fotografia. Le foto rimanevano chiuse tra familiari e poche cerchie di amici, generando poco confronti e molti apprezzamenti “addomesticati”.  Con l’avvento di Flickr, invece, se una foto faceva schifo o era un capolavoro te ne accorgevi subito. L’unico impegno che dovevi mettere era costruire un rete sociale di fotografi sparsi nel mondo con cui confrontarsi.

Amicizie, amori, collaborazioni sono nate tramite Flickr. Ha unito persone di tutto il mondo solo con l’unico comune denominatore della fotografia. Facendo scoprire talenti che tramite il portale poi sono divenuti famosi, creando stili, contaminazioni e mode fotografiche, costruendo famiglie nel vero senso della parola (ne conosco un numero incredibile),  generando campanilismi tra fotografi di città diverse (come quello per esempio tra il gruppo romano Romamor e quello milanese di Milanouel!W), migliorando l’uso dell’inglese di molti di noi appassionati di fotografia italiani e regalandoci l’opportunità di viaggiare per incontrare fotografi con cui avevamo solo condiviso amicizie ed apprezzamenti virtuali.

Continua a leggere

Chi diavolo è Elmo Tide?

Pagina Flickr di Elmo Tide

La pagina Flickr di Elmo Tide

Magari non c’è mai stata un’America, magari c’erano solo i film di Capra. 
(John Cassavetes)

Elmo Tide è uno degli autori fotografici più misteriosi su internet degli ultimi anni. Non solo perché non si conosce la sua identità, ma soprattutto per le strane caratteristiche stilistiche e di contenuto delle sue foto.

Ma andiamo con ordine. Nel 2008 compare  su Flickr, uno dei portali di riferimento della fotografia mondiale amatoriale e non, una pagina di un utente che si fa chiamare Elmo Tide. Questa pagina viene aggiornata con foto in bianco e nero, non più di due volte l’anno in media. Di questo autore, che solleva subito molta curiosità tra gli appassionati, non si sa praticamente nulla, se non un nome che probabilmente è solo uno pseudonimo o un anagramma, che probabilmente fotografa in pellicola e che non risponde alle mail. All’unico tentativo di intervista che gli si riesce a fare nel 2010, risponde con frasi ad effetto e per lo più criptiche.

La domanda vera è come mai tutti cercano Elmo Tide? Di autori anonimi e pieno il mondo della fotografia su Internet. Ma Elmo ha un caratteristica che lo rende del tutto peculiare, il contenuto delle sue foto.

Continua a leggere